I classici

 1 - I CLASSICI

Un cupo ducato dove lussuria, corruzione e violenza la fanno da padroni: questo è lo sfondo di La tragedia del vendicatore, i cui protagonisti hanno nomi altamente simbolici (Lussurioso, Spurio, Vindice, Supervacuo…). Un racconto inquietante, quello del giacobita Thomas Middleton, in cui tutto può accadere e qualsiasi colpo è lecito al protagonista pur di raggiungere la bramata vendetta. La messa in scena è di Declan Donnellan, le cui geniali regie shakespeariane hanno ottenuto nel tempo ampio consenso di critica e pubblico. Un classico da noi quasi sconosciuto (venne proposto da Luca Ronconi nei lontani anni ‘70), ma di sconvolgente forza e attualità, capace di scuotere le coscienze degli spettatori.

Il Costruttore Solness, capolavoro della tarda maturità di Ibsen, affronta grandi interrogativi sul senso della vita in una vicenda che parla del conflitto tra passato e presente, tra realtà e sogno, tra gli ideali della giovinezza e la coscienza di avervi abdicato. Una riflessione lucida e amara sul potere, la ricchezza, il desiderio di felicità.

Elio De Capitani e Ferdinando Bruni riprendono a distanza di vent’anni uno degli spettacoli più importanti del Teatro dell’Elfo: quel leggendario Sogno di una notte di mezza estate che nel 1997 fece molto scalpore. Una lettura, la loro, che esalta i temi del desiderio erotico e della passione pur non trascurando aspetti di trascinante comicità, resi dagli attori con grande fantasia.

La storia di Filumena Marturano è così nota che non è neanche il caso di ricordarla. Resta solo da sottolineare la forza interpretativa di Mariangela D’Abbraccio nel ruolo di Filumena, particolarmente lodata dai critici.

Ancora del Teatro dell’Elfo è la messa in scena di L’importanza di chiamarsi Ernesto di Oscar Wilde. Non aspettatevi uno spettacolo “classico”: il taglio “pop” scelto dai registi Ferdinando Bruni e Francesco Frongia esalta ancor di più i toni ironici e cinici dei personaggi immaginati dal grande irlandese, arrivando a sfiorare la commedia musicale.

“Fra tutte le Commedie da me sinora composte, starei per dire esser questa la più morale, la più utile, la più istruttiva. Sembrerà ciò essere un paradosso a chi vorrà fermarsi a considerare il carattere della Locandiera, e dirà anzi non aver io dipinto altrove una donna più lusinghiera, più pericolosa di questa.” Così scrisse Carlo Goldoni in merito alla sua celebre commedia. In questa edizione che vede Amanda Sandrelli nel ruolo di Mirandolina non ci si deve aspettare la donna dal carattere morbido spesso vista in scena: verranno invece esaltate le ombre più oscure di questo straordinario carattere goldoniano.

Infine, come quasi tutti gli anni, ecco nuovamente sui nostri palcoscenici il genio intramontabile di Molière con il suo Avaro.  La rappresentazione è frutto di un'elaborazione del testo da parte di Ugo Chiti, drammaturgo e regista storico dell’Arca Azzurra Teatro, che si avvale dell'apprezzata interpretazione di Alessandro Benvenuti.

Quest’anno i “Classici” avranno, ancor più che nelle passate stagioni, un sapore di attualità tutto da gustare!


 

SPETTACOLI DI RIFERIMENTO:

Teatro Comunale Giuseppe Verdi di Pordenone:
- La tragedia del vendicatore (consigliato alle classi quarte e quinte)
- Il costruttore Solness
- Sogno di una notte di mezza estate (consigliato alle classi quarte e quinte)

Auditorium del Centro Civico di San Vito al Tagliamento:
- Filumena Marturano
- L’importanza di chiamarsi Ernesto
- La locandiera

Teatro Zancanaro di Sacile:
- Filumena Marturano

Teatro Pasolini di Casarsa:
- L’avaro

 

LINK DI APPROFONDIMENTO:

LA TRAGEDIA DEL VENDICATORE
Lo spettacolo debutterà a Ottobre 2018 al Piccolo di Milano, recensioni non ancora disponibili.

IL COSTRUTTORE SOLNESS
Lo spettacolo debutterà a Ottobre 2018, recensioni non ancora disponibili.

SOGNO DI UNA NOTTE DI MEZZA ESTATE
Sipario.it
Top Hat, Spettacolo online
Pane Acqua Culture, PAC Magazine di arte e culture
Teatro Elfo Puccini, Milano

FILUMENA MARTURANO
Fermata Spettacolo, Cult magazine
Critica teatrale.it
Il Recensore.com, Il quotidiano online del lettore
Teatro Carcano, Centro d’arte contemporanea

L’IMPORTANZA DI CHIAMARSI ERNESTO
Fermata Spettacolo, Cult magazine
Saltinaria.it, Esplora l’arte, senza confini
Duerighe.com

LA LOCANDIERA
Lo spettacolo ha recentemente debuttato a Verona, recensioni non ancora disponibili.
Teatro Stabile Verona

L’AVARO
CulturaSpettacolo.it, Magazine di informazione culturale e artistica
Corriere dello Spettacolo, Quotidiano di Cultura
Drammaturgia.it
Gazzetta di Mantova
Siena News, Intervista all'attore Alessandro Benvenuti